Sai Tu la Terra ove i Cedri fioriscono?
Splendon tra le brune foglie Arance d'Oro
pel cielo azzurro spira un dolce zeffiro
umil germoglia il mirto,alto l'alloro........
(J.W. Goethe)

domenica 30 marzo 2014

Risotto delle due stagioni....aspettando la Primavera in tutto il suo splendore


La Primavera dovrebbe ormai presentarsi in tutto il suo splendore,ci sono stati giorni di tepore e giorni di freddino e pioggia ( ed ecco che io e mio figlio ci siamo beccati il febbrone! ) ma i prati,le campagne,i boschi etnei,i mandorli,i ciliegi e tutta la natura decantano già i colori e la bellezza di questa stagione...la vita che risorge.
Visto ancora il clima abbastanza incostante e i giorni più o meno assolati ho deciso di preparare un piatto che unisca le due stagioni.....una che se ne va.....ed una che sta arrivando.
Il piatto in questione è un risotto,che amo tanto,preparato con dei funghi porcini che avevo messo da parte in congelatore quando mio padre li raccolse nei boschi etnei QUI e con dei magnifici asparagi selvatici di stagione che sempre il mio caro papà si diverte a raccogliere durante le sue belle passeggiate di salute.
Potete vedere qualche altra ricetta con asparagi QUI e QUI.









Ingredienti:
per 2 persone

200g di riso per risotti
circa 100/150g di asparagi selvatici
lo stesso di funghi porcini
circa 1L di brodo vegetale
base per un soffritto
sale q.b.
una noce di burro
se vi piace una manciata di parmigiano






Preparazione:

Iniziamo a tagliare a pezzetti gli asparagi lasciando la parte legnosa,questi andranno sbollentati in acqua leggermente salata per qualche minuto,al termine io non butto mai l'acqua degli asparagi ma la uso per bagnare e cucinare il riso,se non basta uniamo il brodo vegetale,intanto mettiamo a parte gli asparagi.
Puliamo adesso i funghi privandoli della spugna sotto il cappello,tagliamo anche questi a pezzetti e lasciamoli sbollentare fino ad ammorbidirli un pò,al termine mettiamo asparagi e funghi in tegame,prepariamo un soffritto e facciamoli rosolare.
Il prossimo passo sarà di aggiungere il riso e tostarlo per qualche minuto prima di iniziare a bagnarlo con l'acqua di cottura degli asparagi ed eventualmente del brodo vegetale,a fine cottura aggiustiamo di sale uniamo il burro e se vi piace il parmigiano,mantechiamo e serviamo.





Risultato cremoso e gustoso.



A presto





27 commenti:

  1. Che meraviglia Ketty! Io adoro i funghi e gli asparagi anche se quelli selvatici non li ho mai mangiati (che grave, devo assolutamente rimediare!). Il tuo risotto è stupendo, un bacio!

    RispondiElimina
  2. io adoro i risotti....e anche se la primavera si sta affacciando, fa sempre piacere assaggiare primi piatti così cremosi e saporiti...quasi quasi a Pasqua..varo!

    RispondiElimina
  3. Che magnifico risotto, così cremoso. Non ho mai provato ad abbinare gli asparagi ai funghi e l'idea mi stuzzica parecchio. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  4. Ti rubo le parole cara ketty...cremoso e gustoso, questo risotto è una favola, lo mangerei volentieri anche a quest'ora...bravissima!!!
    Bacioni, buona giornata...

    RispondiElimina
  5. Cara ketty questa volta mi autoinvito questo risotto è superlativo!!!un abbraccio Peppe.

    RispondiElimina
  6. Tra riso, funghi e asparagi non so quale sia l'ingrediente che amo di più :)
    Che meraviglia questo risotto!!!
    Un abbraccio e buona guarigione!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia questo è un risotto all'onda di grande categoria! Asparagi e funghi porcini non li ho mai abbinati, dev'essere davvero un felice incontro ... e poi un ottimo invito alla primavera finalmente!!! Bravissima tesoro

    RispondiElimina
  8. Porcini e asparagi????? mamma mia..deve essere buonissimo!!!! ha un aspetto che mette fame.. Cmq speriamo che la primavera sia arrivata..non sopporterei di ripiombare nel grigio della pioggia.. e freddo... smack e buona settimana :-)

    RispondiElimina
  9. Bellissimo e buonissimo, con certi ingredienti non si sbaglia, brava! me lo faccio domani, grazie dell'idea
    ciao

    RispondiElimina
  10. Ciao cara spero la ebbre vi sia passata, questo risotto e' delizioso di un gusto eccellente e una cremosita' che mette l' acquolina in bocca. Un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  11. Buonoooo!!! io adoro il risotto ed è uno dei piatti che mi riesce meglio. Bravissima, da lombarda ti dico che l'hai fatto proprio bene :)

    RispondiElimina
  12. Eh si aspettando la primavera... io una porzione di risotto l'assaggerei!! :)

    RispondiElimina
  13. Ho pubblicato pochissimi risotti ma non sai quanto li adori.
    Il tuo mi apre fame solo a guardarlo.
    P.S. Ti ho risposto nel mio post.....ti conviene cambiare feed,tanto non ci perdi niente ma solo ci guadagni nel caso volessero copiare le tue ricette in automatico.

    RispondiElimina
  14. questo risotto è meraviglioso, ha una consistenza splendida ed è sicuramente buonissimo, mi piacciono tantissimo tutti gli ingredienti che hai utilizzato:) bravissima, complimenti, e grazie mille perla bellissima ricetta:)
    baci e buon in inizio settimana:)
    Rosy

    RispondiElimina
  15. Che eleganza! Molto bello questo risotto , gli asparagi selvatici poi mi fanno impazzire! Hanno tutto un altro gusto, in questo periodo li mangio spesso, ma mai provati con il risotto! Non conoscevo il tuo blog, complimenti per la cura e la raffinatezza delle foto! Laura di "Pancetta bistrot".

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia quel nastro attorno ai piatti, conferisce eleganza, stile, il risotto ottimo, un bel mix saporito!

    RispondiElimina
  17. Che bella idea : uno che va uno che viene! Sei proprio fortunata ad acere un papà cosi! Io adoro i funghi...beh veramente anche gli asparagi, allora è perfetto.
    Anche io ho dato con l'influenza, adesso mi voglio preparare ad accogliere la primavera
    un abbraccio
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  18. ciao...complimenti per il blog...ti seguo volentieri..un bacio
    passa da me se ti fa piacere
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/

    RispondiElimina
  19. Mi hai regalato due ricordi.... Il mio papà che ora è sulla sedia a rotelle era un esperto raccoglitore di funghi e di erbe e radici selvatiche, quanti asparagi mi regalava quando tornava dalle sue passeggiate, ora purtroppo sono solo un ricordo ma mi gusto con il cuore il tuo splendido risotto, un abbraccio!

    RispondiElimina
  20. Dolce o salato che sia, sei sempre unica, Ketty! Raffinata e bravissima <3 Stupende anche le foto, questo risotto deve essere di un buono... complimenti! :) Un bacio grande, buona serata :) :**

    RispondiElimina
  21. Ketty, che dolce, anche la mia mamma ieri sera ci ha cucinato una cena "di passaggio". Funghi e asparagi è raffinatissimo!

    RispondiElimina
  22. asparagi e funghi.....l'apoteosi del profumo e del gusto!!! fantastico!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
  23. ancora niente asparagi per me, aspetto di andare da mia mamma e li vado a raccogliere e poi mi cimento! che squisitezza tesoro! bacioni

    RispondiElimina
  24. Un abbinamento perfetto!!! Una delizia...
    http://www.campiflegrei.na.it/index.php/category/gastronomia/

    RispondiElimina
  25. A parte la cremosità del risotto che conquista al primo sguardo....mi piace l'idea degli asparagi e dei funghi insieme! Ottimo davvero!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  26. Bella l:idea di mettere in un piatto ingredienti di due stagioni...non si può non amarle tutte...mi hai fatto venir voglia di un risotto proprio così ... Che sa di boschi e prati....un abbraccio!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...