Sai Tu la Terra ove i Cedri fioriscono?
Splendon tra le brune foglie Arance d'Oro
pel cielo azzurro spira un dolce zeffiro
umil germoglia il mirto,alto l'alloro........
(J.W. Goethe)

sabato 20 dicembre 2014

Salame al cioccolato con frutta secca

Ancora un'altra ricetta dolce ma del resto in questo periodo non vedo altro,certo ci si prepara anche con i salati ma chissà perchè la tendenza è a sorprendere di più le tavole delle feste con il dolce.
In questo post vi propongo un facilissimo Salame al cioccolato,che viene ricordato più comunemente come "salamino turco"ora, a parte il fatto che il mio più che un salame ha preso la forma di una bresaola ma la differenza sostanziale sta nel fatto che è stato arricchito con la frutta secca che la versione più classica non ha,questa è una ricetta davvero golosissima è della bella ,brava e simpatica Nigella Lawson, è un dolce da preparare anche un paio di giorni prima lo si può anche congelare e poi uscirlo per tempo e servirlo in tutta comodità semplicemente affettandolo davanti ai commensali,in questi giorni di grandi manovre in cucina credo sia comodo un dolce delizioso da gustare per tempo senza affanni,magari accompagnato da un'amaro.









Vi do la ricetta originale e le mie varianti tra parentesi causa adattamento degli ingredienti disponibili in casa.


Ingredienti
per 10 persone circa

75g di mandorle sgusciate
75g di nocciole
50g di pistacchi
100g di burro
2 cucchiai di liquore amaretto (io rum)
3 uova
150g di zucchero
2 cucchiai di cacao amaro
250g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di zucchero a velo
250g di amaretti (io biscotti tipo oro saiwa)



Preparazione

Per prima cosa mettete a fondere il cioccolato a bagnomaria poi lasciate raffreddare,a parte riducete i biscotti o gli amaretti in piccoli pezzi,grossolani non macinati.
Lavorate burro e zucchero a crema quindi unite poco alla volte le uova,precedentemente battute,poi il liquore.Riprendete il cioccolato fuso e spolverate sopra il cacao,amalgamate bene il tutto ed unitelo al composto di uova,mescolate ancora.A questo punto potete unire i biscotti o gli amaretti e la frutta secca,amalgamate un pò il composto e lasciatelo così per mezz'oretta in frigorifero,trascorso questo tempo versatelo su un piano di lavoro dove avrete messo un foglio di carta forno,quindi modellate la forma cilindrica di un salame o un pò più schiacciata come la mia (vedi foto),sarà lungo circa un 30 cm,adesso chiudetelo per bene con la carta forno ben arrotolata e stringete le estremità,ponete in frigo per circa 6 ore,io lo lascio tutta la notte e lo servo il giorno dopo oppure potete congelarlo per usarlo dopo qualche giorno avendo l'accortezza di metterlo in frigo diverse ore prima di servirlo per favorire lo scongelamento.
In fine quando siete pronti togliete tutta la carta e ripassatelo con lo zucchero a velo,conferirà l'aspetto di un salame stagionato.





































                                                                                 BUON    NATALE

                                                                    a

                                                                 Tutti




martedì 16 dicembre 2014

Torta Gardenia per il 50esimo di Anna

Questa torta di compleanno l'ho preparata per Anna,come dice il titolo......chi è Anna ? è una neo 50enne nonchè mia cognata a cui ho voluto regalare questa torta per questo suo traguardo importantissimo,non molto facile ultimamente e a cui auguro ancora altri 50 anni di vita gioiosa,serena e  piena d'amore così come lo desidera e soprattutto in salute.
Cambiando magari un pò i decori e rendendola,se volete più "natalizia" è sicuramente una torta dal sapore leggero e raffinato da regalare per le feste imminenti,da preparare per un compleanno o semplicemente da gustare per la gioia del palato e degli occhi.

























Ingredienti

Per la base una Pound Cake

per la base ho usato una Pound cake (devo dire che questa base mi piace molto ultimamente è morbida al punto giusto e si accoppia bene con le creme pasticcere o simili)con uno stampo senza buco dal diametro 28 la ricetta la trovate QUI


Crema Pasticcera di Renato Ardovino
12 tuorli
300g di zucchero semolato
100g di amido di riso
100g di amido di mais
800ml di latte
200ml di panna
1 baccello di vaniglia
2 cucchiai scarsi di rum (mia aggiunta)
fragoline di bosco (mia aggiunta)


Bagna al Rum di Renato Ardovino
(io metà dose)
1 l di acqua
300g di zucchero semolato
rum 

Panna montata q.b. per la copertura 
Pasta di zucchero bianca per la copertura
Pasta di zucchero per modellare o pasta fiori
Pasta di zucchero rossa o colorante edibile rosso

e ancora.....

nastri rossi
vassoio da cake design
basi per torta in polistirolo 
stampini per lettere e per fiori
strumenti per modellare

Tempo,Pazienza e tanta tanta Passione


Preparazione

Per la base della Pound Cake come vi dicevo vi rimando a questo Link  appena fredda tagliatela in 3 dischi.


Per la Bagna:
Unite acqua e zucchero e portate a ebollizione,togliete dal fuoco e fate intiepidire a questo punto aggiungete il rum secondo il vostro gusto,lasciate da parte.


Per la Crema Pasticcera

In un pentolino iniziate a far bollire il latte e la panna insieme,aggiungete i semini della bacca di vaniglia (incidetela a metà per il lungo e con la lama del coltello estraeteli come se stesse stirando un nastrino 0.° non so se ho reso l'idea ) montate a parte i tuorli con lo zucchero di seguito incorporate setacciando l'amido di riso e quello di mais,rendete il tutto omogeneo e unite questo composto al latte e alla panna in ebollizione, mescolate con vigore per due minuti circa.trasferitela in una ciotola e copritela con pellicola trasparente facendola aderire "a pelle" in maniera tale da non formare crosticine superficiali,poi passate in frigorifero.


Montaggio della Torta

A questo punto siete pronti ad assemblarla (ovviamente i decori di fiori o qualunque altra cosa vogliate li avrete già preparati anzi tempo)

Posizionate il primo disco di torta sulla base di polistirolo (se volete una base molto alta.Vi consiglio in oltre di mettere una pellicola per dolci fra la torta ed il polistirolo così si ha una totale garanzia dell'isolamento dell'alimento dal contatto con il polistirolo.) Cospargete la bagna al rum nel modo più omogeneo possibile,riempite una sac a poche di crema pasticcera e iniziate a farcire con cerchi uniti e regolari la base,aggiungete adesso le fragoline di bosco,poggiate il secondo disco e bagnate ancora con la bagna,farcite con la crema e aggiungete le fragoline,chiudete adesso con il terzo ed ultimo disco,bagnate anche quello ma non troppo,a questo punto ricoprite con panna montata fermissima e in ultimo con la pasta di zucchero.Applicate dei sostegni (tipo pioli o simili)per realizzare e sostenere il top della torta.Ricordatevi di ricoprire in pasta di z. anche la base,cioè il vassoio.Appena sarà tutta assemblata non vi resta che passare al decoro,applicate i nastri,i fiori o quello che avete scelto per rendere bella e unica la vostra creazione,parlerà di voi o della persone a cui l'avete dedicata.
















  Auguri ancora mia cara  Anna sii felice e non  rinunciare mai ad esserlo.












mercoledì 10 dicembre 2014

Ciambelline al Cioccolato,Baileys e cannella

Ciambelline fondenti che si sciolgono in bocca per la colazione di Natale,ma anche per tutte le altre mattine fredde che ormai fanno parte a pieno titolo di questa stagione.Amo questo mese così ricco di festività,di amorevole attesa,di luci ovattate,ieri è stata la prima importante festa di Dicembre,l'Immacolata Concezione il mio onomastico e a questo proposito voglio ringraziare tutti gli amici che carinamente mi hanno pensato con un graditissimo augurio,al tel su facebook ecc.
proseguono con S.Lucia Patrona celebratissima del mio paese,(se volete curiosare uno dei post in merito vi rimando QUI )il S.Natale massima espressione di amore e speranza e poi si va avanti con il capo d'anno  e a conclusione l'Epifania.
Ok adesso vi lascio a gustare queste ciambelline fondenti che si sciolgono in bocca,io le ho provate inizialmente per smaltire degli albumi avanzati da una crema pasticcera squisitache ho preparato per una torta,a breve la posterò,la ricetta delle ciambelline è tratta da una foodblogger bravissima ai fornelli la trovate sul blog GiochidiZucchero io da golosona ho apportato qualche piccola aggiunta per renderle ancora più calde e natalizie,provatele e non potrete farne più a meno.














Ingredienti
per circa 12 ciambelline

6 albumi
1 pizzico di sale
200g di zucchero a velo
150g di maizena
20g di cioccolato fondente di buona qualità
100g di burro
1/2 bustina di lievito per dolci
2 /3 cucchiai di Baileys 
2 cucchiaini di cannella in polvere


Preparazione

In un pentolino mettete a sciogliere il cioccolato con il burro,a parte montate gli albumi a neve ferma,non appena il cioccolato sarà ben sciolto ed amalgamato al burro unite le polveri setacciandole quindi,maizena,zucchero,lievito e cannella amalgamare pian piano il tutto e aggiungete anche il baileys.A questo punto dovrete unire gli albumi montati a neve,aiutandovi con una spatola mescolate dal basso verso l'alto per non smontare il composto.Imburrate ed infarinate gli stampi per ciambelline (io ho usato stampi in silicone) mettete il composto in ogni formina per circa metà o pochissimo di più,infornate a forno statico e preriscaldato a 180° per 20/30 minuti (dipende un pò dal forno e dagli stampi che userete,nel silicone di solito si cuociono prima).Appena pronti lasciate raffreddare prima di sformare,poi spolverate con zucchero a velo.













Con questa ricetta dolce dolce partecipo ad un Giveaway indetto da un'amica conosciuta nel web qualche anno fa che mi ha attratto come una calamita,la sua raffinatezza,grazie ed eleganza sono  motivo di distinzione,io la seguo tutte le volte che posso e anche se virtualmente (chissà prima o poi ci conosceremo "live") la reputo una vera amica,sempre dolce e premurosa,oltretutto vinsi proprio io il suo giveaway precedente ed oggi come allora non posso che partecipare e dirle ancora......


                                                  Grazie......
                                                                     Vaty Suvimol
                                                               del blog  A Thay Pianist




                                  A Presto


venerdì 5 dicembre 2014

Biscotti al Burro Sicilian Style

Questi biscotti al burro sono di una bontà indescrivibile,difficilmente venendo in Sicilia non ne troverete in qualsiasi bar o pasticcerie,sono dei biscotti dessert largamente consumati qui da noi, è un'altra proposta che credo si possa impiegare facilmente e con successo per giorni di festa da offrire o regalare,facili nell'esecuzione ed anche abbastanza veloci vi permettono di essere preparati anche qualche giorno prima sono friabilissimi e si conservano così a lungo.La ricetta in verità la cercavo da tempo e quando mi sono imbattuta nel blog di una Siciliana Doc "Come Mangio Io" di Enza Accardi ne sono stata felicissima,sapevo di giocare in casa e per questo ero strasicura del risultato,Lei è bravissimaaaaa,grazie cara Enza ;)













Ingredienti
per circa 36 biscotti

400g di farina 00
150g di zucchero a velo
300g di burro a temperatura ambiente
70g di latte
cioccolato a latte o fondente q.b. per la copertura
granella di pistacchio
ciliegie candite
pistacchi
zucchero a velo per spolverare



Preparazione

Montate per prima cosa burro e zucchero con le fruste elettriche,dovrete ottenere un composto abbastanza spumoso.
A questo punto aggiungete il latte fino a completo assorbimento,di seguito la farina setacciata,incorporatela per bene.Il composto è pronto non vi resta che inserirlo in una sac a poche con una bocchetta a stella non eccessivamente grande e formare i vostri biscotti direttamente sulla placca rivestita di c.forno,fate delle ciambelline,ciuffetti o dei bastoncini lunghi tipo 5 cm circa,insomma vedete voi date spazio alla vostra fantasia io ho realizzato le forme classiche "Sicilian Style".
Su alcuni biscotti mettete le ciliegie candite o il pistacchio come in foto e infornate a forno statico e preriscaldato a 180° per circa 15/20 minuti dovranno avere un'aspetto lievemente dorato e non brunito,appena pronti lasciate raffreddare,staccate piano e intingetene alcuni nel cioccolato fuso poi ricoprite con granella di pistacchio e spolverate di zucchero a velo.




















In casa Zagara & Cedro è tutto pronto,bisogna accendere il camino e dare inizio ai festeggiamenti,nell'attesa vi lascio un assaggio di ciò che vi offrirò a colazione prossimamente.....
A Presto.









lunedì 1 dicembre 2014

Parfait di Mandorle con salsa al Cioccolato caldo

Anzitutto diciamo Benvenuto Dicembre! qui in sicilia nell'aria un tepore che a dir il vero stona un pò con il clima Natalizio,ma in fondo va bene anche così.
Il semifreddo che vi propongo oggi è un dolce delizioso e fresco che si serve a fine pasto soprattutto nel Palermitano,và servito con una salsa calda al cioccolato che fa da contrasto al semifreddo il tutto si fonde fantasticamente e diventa scioglievole al palato....una goduria!!
E' molto facile da preparare e potrete anche farlo qualche giorno prima rispetto a quando avete intenzione di servirlo,basterà uscirlo dal frigo un'oretta prima al massimo,è un'ottima idea che spero vi ritorni utile per chiudere in dolcezza i pranzi o le cene festive che si avvicinano o da condividere con amici.








Ingredienti:
per 6/8 persone

120g di mandorle con la pelle
300ml di panna
3 uova
120g di zucchero semolato
50g di zucchero a velo
50/60g zucchero semolato per il caramello 
i semini di 1 bacca di vaniglia o 1 cucchiaio di essenza di vaniglia
1-2 gocce non di più di essenza di mandorle amare
un pizzico di sale
qualche tavoletta di cioccolata fondente
mandorle a scaglie e intere per il decoro


Preparazione

Tostate le mandorle giusto per qualche minuto in padella,poi tritatele in pezzi ma non riduceteli in farina devono rimanere dei pezzi croccanti.Fate sciogliere e imbrunire leggermente i 60g circa di zucchero appena questo sarà dorato scuro versatelo su di un foglio di carta forno e spalmatelo su di esso,lasciate asciugare qualche minuto in maniera tale che si cristallizzi (poi ci torniamo dopo).
Adesso andate avanti montando la panna con lo zucchero a velo e lasciate in frigo.A parte montate i tuorli con lo zucchero (adesso i 120g) e a metà aggiungente i semini di vaniglia o l'essenza continuate a montare fin tanto che non saranno ben gonfi.Montate anche gli albumi con il sale,a questo punto avete tutte le basi pronte,iniziate a miscelare delicatamente gli albumi ai tuorli con movimenti lenti e dal basso verso l'alto attenti a non smontare il tutto,aggiungete le mandorle e lo zucchero cristallizzato che romprete stropicciando la c.forno,in questo modo si ridurrà in piccoli pezzi,la panna montata e l'essenza di mandorle (fate attenzione 1/2 gocce non di più altrimenti verrà amarissimo)mescolate ancora.Io ho rivestito uno stampo da plum cake con pellicola trasparente poi ho versato il composto,ricoperto con pellicola e messo nel frizzer per una notte intera.
Servitelo sciogliendo prima a bagnomaria qualche tavoletta di cioccolato fondente di buona qualità e versate sulla fetta,sarà una vera delizia!














A presto

giovedì 27 novembre 2014

Muffins all'Arancia,Cioccolato e Mandorle....Del California Bakery.

La colazione è uno dei momenti più belli della giornata,se inizio bene la colazione allora posso sperare bene in tutto il resto........se invece la salto o la faccio in malo modo di sicuro è che non iniziamo bene!
Questi muffins morbidi e golosi al punto giusto sono tratti dal famoso libro "California Bakery" sapete che ne ho già provate diverse ricette alcuni esempi QUI e QUI e sono tutte strepitose,squisite e super collaudate,provate anche questi muffins sono velocissimi,io con parte dell'impasto ne ho confezionato alcuni mignon non sono carinissimi? e non richiedono neanche le fruste elettriche,non ve ne pentirete!










Ingredienti

vi metto fra parentesi le mie variazioni in ragione agli ingredienti in casa.

75g di farina 00
80 di zucchero di canna scuro
60 g di farina integrale (io di grano saraceno)
60g di mandorle in scaglie
5g di lievito
1 uovo sbattuto
90g di robiola fresca (io mascarpone)
1 arancia bio piccola succo e scorza
40 g di cioccolato fondente in gocce o in pezzi piccoli.


Preparazione
Versate in una ciotola le farine setacciate,lo zucchero,le mandorle sbriciolate e il lievito,mescolate bene il tutto.Di seguito aggiungete succo e scorza dell'arancia ed anche l'uovo sbattuto,mescolate ancora semplicemente con un cucchiaio,in fine unite il mascarpone e il cioccolato amalgamate bene il tutto e versate il composto in appositi pirottini in uno stampo per muffins,che dovrete riempire per tre quarti.Cuocete in forno preriscaldato (il libro dice ventilato ma io devo dire che ho sempre usato il forno statico per questi dolci e la riuscita è perfetta! ) a 180° per 15/20 minuti circa.
Fate sempre la prova stecchino,saranno cotti ma leggermente umidi al centro,fate raffreddare e gustate magari con un bel cappuccino caldo.




























.......e voi vi state preparando per il Natale?....in casa mia è già arrivato ^.^

A Prestoooooo

























venerdì 21 novembre 2014

Risotto con Funghi di Ferla (o "Funci di Ferra")

Ho preso e ripreso questo post mille volte e non sono  ancora riuscita a completarlo,manco se stessi scrivendo la Divina Commedia....forse oggi ci riesco :P
Questo risotto l'ho preparato con i  primi funghi di Ferla o Ferula che il mio Papà ha trovato passeggiando per i boschi Etnei,questo è il nome con cui è noto qui da noi in Sicilia che  tradotto in dialetto locale è "Funci di Ferra"ma il suo vero nome è Pleurotus eryngii pare che questa specie era nota fin dall'antichità e che sia sempre stato un fungo molto apprezzato,(fonte Wikipedia)io e mio Padre ne andiamo matti è buonissimo anche semplicemente arrostito alla griglia.












Ingredienti per 2 persone

la quantità di funghi di ferla che vedete in foto
saranno stati sui 250g circa
250g di Riso
l 1,5 di brodo vegetale
base per un soffritto (sedano,carota,cipolla)
un trito di prezzemolo finissimo
una noce di burro
una manciata di parmigiano
olio evo q.b
sale q.b.


Preparazione

Preparare il risotto è semplicissimo,per prima cosa pulite e lavate i funghi (come li vedete in foto) per questo genere di fungo io non tolgo la parte sottostante il cappello che invece di solito è spugnosa ed è  preferibile omettere,tagliate in pezzi grossolanamente.
Preparate il vostro brodo vegetale e mettete da parte.In un capace tegame fate la base per un soffitto,aggiungete l'olio e fate imbiondire la cipolla di seguito unite i funghi e u trito di prezzemolo tritato molto finemente fate insaporire.A questo punto potete aggiungere il vostro riso che dovrete scottare per qualche minutino,aiutatevi mescolando con una paletta,trascorso questo tempo potete iniziare a bagnarlo con il vostro brodo ,mescolate e unite brodo fino a cottura ultimata,in fine mantecate il tutto con una noce di burro e del parmigiano,in ultimo spolverate con un trito fresco di prezzemolo.Servite e gustate.



























Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...