Sai Tu la Terra ove i Cedri fioriscono?
Splendon tra le brune foglie Arance d'Oro
pel cielo azzurro spira un dolce zeffiro
umil germoglia il mirto,alto l'alloro........
(J.W. Goethe)

giovedì 29 gennaio 2015

Marmellata "capricciusa" di Mandarino

In verità la "Capriccosa" sono io che amo la marmellata ma non impazzisco i pezzettoni di frutta in mezzo,lo so sono strana ma che ci posso fare,sentire al palato i pezzi grossolani in bocca mi distrae dal gustarmi in pieno la dolce cremina che si forma.....allora provvediamo subito!!!
senza pezzettoni,molto filtrata per raggiungere la consistenza setosa che tanto amo,ne ho preparata un piccolo scrigno solo per me visto che in casa sono la sola a gustarla,un delirio di bontà visto che ho aggiunto un capriccio in più,andiamo subito a scoprire quale.





Mio figlio per l'occasione ha invaso il set fotografico e così si è divertito a mescolare mentre io scattavo....< perchè Lui ama pasticciare come la sua Mamma >











Ingredienti
per un barattolino da g 150 circa

Andate un pò a occhio con le dosi secondo il vostro gusto

10 mandarini medi
il succo di 1/2 limone scarso
circa 80 ml di acqua 
70 g di zucchero
qualche goccia di Rum o cognac

Preparazione

Pulite i mandarini,prelevate la polpa da ogni spicchio togliendo i noccioli interni e metteli in un tegamino a cui aggiungerete l'acqua e lo zucchero,mescolate a fuoco moderato fin tanto che lo zucchero si sia completamente sciolto e la polpa si sia disfatta,ci vorrà 20 minuti circa.Aggiungete  il Rum a vostro piacere,(qualche goccia sarà comunque sufficiente)mescolate e passate il tutto in un setaccio,io dopo questa operazione ho filtrato ulteriormente in un colino a maglie strette ma se per voi la densità raggiunta è soddisfacente potete non farlo.Se volete conservarla ricordatevi di sterilizzare prima i vostri barattoli e dopo aver ben chiuso capovolgete per creare il sottovuoto,conservate in luogo fresco per una quindicina di giorni oppure consumatela subito come ho fatto io :P

USO: da gustare in purezza,ottima da spalmare su crostini,fette biscottate,per farcire crostate,briosch,cornetti,paste di sfoglia ecc.





















venerdì 23 gennaio 2015

Maccheroncini freschi allo zafferano con crema di Broccoletti e mortadella

Oggi salato,si avete capito...pasta! ....ma io l'adoro di conseguenza in casa Zagara & Cedro se ne consuma davvero tanta,siamo dei veri divoratori,così mi diverto ogni tanto a cambiare forme,sapori e colori!
quello di oggi è fatto con una crema di broccoletti molto saporita,visto che al momento sono freschi di stagione ne approfittiamo,no!? QUI un altro primo che preparai tempo fa con i broccoletti.
Andiamo subito ai fornelli....











Ingredienti
per 2 persone

250g di Maccheroncini Freschi
1 broccoletto
100g di mortadella a dadini
o una fetta spessa 1 cm
1 bustina di zafferano
base per un soffritto (carota,cipolla,sedano)
sale q.b.
un pizzico di pepe (facoltativo)
olio evo


Preparazione

Iniziate a pulire e lavare i broccoletti,metteteli in una casseruola e sbollentateli,appena cotti o quasi (se sono al denti va bene lo stesso)scolateli e metteteli a parte,lasciate anche l'acqua di cottura ci servirà più avanti.
In una capiente padella iniziate a preparare il vostro soffritto,appena la cipolla si sarà dorata tuffate la mortadella tagliata a dadini,fatela dorare poi aggiungete i broccoletti ed amalgamate bene aggiungendo un mestolo di acqua di cottura dei broccoletti,lasciate andare il tutto fin tanto che i broccoletti non si saranno disfatti completamente,si dovrà formare un composto molto morbido non asciutto.(Non buttate ancora l'acqua di cottura dei broccoletti)
Cuocete la pasta come di consueto aggiungendo lo zafferano nella pentola,appena pronta scolatela e buttatela in padella,spadellata fin tanto che il tutto non sia ben legato se vi sembra asciutto aggiungete acqua di cottura tenuta fin'ora da parte,regolate di sale,aggiungete un pizzico di pepe se vi piace ed un filo di olio a crudo,servite e gustate.














lunedì 19 gennaio 2015

Lemon Curd II

Lemon Curd o cagliata di limone (preparazione di origine Inglese)"II" semplicemente perchè è la seconda volta che provo questa preparazione,personalmente l'adoro la trovo versatile,squisita insomma dovete provarla! trovate QUI la mia prima ricetta che pubblicai qualche annetto fa anch'essa validissima ma devo dire che questa di oggi ha di certo un quid in più,più setosa al palato.
Questa è la versione di Nigella Lawson,simpatica,bella e brava.
Ringrazio sempre tutti voi che mi seguite,ogni vostra visita,commento o altro è infinitamente gradito e fonte di energia che mi spinge ad andare avanti.
Buon inizio di settimana :)










Ingredienti:

Dose per farcire una crostata da 22/24 cm di diametro

2 limoni
                                                                                      3 uova medie
                                                                                      60g di burro
                                                                                 225g di zucchero semolato





                                                                                    Procedimento



Preparate un bagnomaria,vi servirà per sciogliere e cuocere il burro,lo zucchero e il succo dei limoni,usate una fiamma dolce e mescolate,non appena il tutto sarà ben sciolto togliete dal fuoco e fate raffreddare leggermente quindi unite le uova,che avrete battuto precedentemente, e rimettete sul fuoco,mescolate di continuo fino a quando il composto si sarà addensato. Potete conservare il Lemon Curd in vasetti sterilizzati,ponete in frigorifero per circa un 2 settimane.


CONSIGLI  D'USO : il Lemon Curd è squisito da gustare in purezza o  spalmato praticamente su tutto ciò che vi aggrada,in coppa come dolce al cucchiaio accompagnato da panna o meringa,oppure potete farcire crostate,bignè,tartellette,torte ecc.











A Prestissimo


mercoledì 14 gennaio 2015

Orange Chiffon Cake

Cari lettori tutti come state? iniziato bene l'anno nuovo? mi scuso se sono rimasta un pò in silenzio con il blog  e con le mie "colleghe blogger" ma spero di rifarmi un pò prossimamente.Ho chiuso l'anno con una ricettuzza salata,ora lo apro con una dolce,soffice...anzi proprio FLUFFOSA, già ricordate questo termine? è il nome con cui abbiamo battezzato la Chiffon cake noi Bloggalline,vi lascio i links delle chiffon che ho preparato  tempo fa in versione Classica e alla Carota,cliccate QUI e QUI.
#iomangiolafluffosa e voi?!  ;)











Per il Procedimento vi rimando QUI dove troverete spiegazioni dettagliate sulla cottura di questa splendida torta,con specifico stampo dal diametro 26

Ingredienti

7 uova
1 albume
240g di farina
330g di zucchero
3 cucchiaini di lievito in polvere
180ml di acqua
80 ml di olio di semi
1 cucchiaino di sale
la buccia grattugiata di 2 arance
1/2 cucchiaino di cremore di tartaro (agente lievitante naturale)



Preparazione


Separate gli albumi dai tuorli e tenete per circa un'ora a temperatura ambiente,setacciate la farina insieme a zucchero,lievito e sale di seguito unite i tuorli,l'olio,la buccia grattugiata delle arance e l'acqua,amalgamate il tutto con fruste elettriche.
Montate adesso gli albumi con il cremore di tartaro a neve densissima e versatelo sul composto con i tuorli,amalgamate il tutto con una spatola dal basso verso l'alto,attenzione a non smontare il composto questa è una fase molto delicata.Adesso potete versare il tutto all'interno dello stampo specifico che NON deve essere NE' imburrato NE' infarinato, Procedete come descritto nelle spiegazioni del link appena sopra,troverete tutte le spiegazioni.
Mettete in forno preriscaldato  a  170° per circa 50 minuti poi alzate la temperatura a 190° per altri 10/15 minuti,sfornate e capovolgete lo stampo (come descrizioni nel link) e lasciate raffreddare completamente,aiutandovi con un coltello staccate le parti della torta poi sformate,spolverate di zucchero a velo e servite.
Buona FLUFFATA  :)




























Vi invito a visitare il portale dell'EXPO MILANO 2015 troverete anche delle mie ricette qui :

http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricette/f-zagara_cedro_1346.html

A presto



martedì 30 dicembre 2014

Pennette a mare...e Buon Anno "2015"

Come avete trascorso il Natale? spero in tranquillità e gioia condivisa con chi amate,per questo nuovo anno 2015 vi auguro le stesse cose che vi scrivevo QUI  speriamo in un 2015 migliore di quello trascorso,di certo ognuno di noi vorrebbe migliorare qualcosa  dell'anno precedente e dobbiamo augurarci più equilibrio,stabilità e certezze un pò in tutti i campi,tutta l'Italia ne ha un disperato bisogno!
Vi lascio un piatto semplice ma di notevole gusto e devo dire che la presentazione mi sembra azzeccata per iniziare una cena o un pranzo festeggiando il nuovo anno,nel caso poi abbiate molti invitati questo piatto vi farà di certo fare un figurone senza troppe complicazione nella preparazione.
Vi lascio anche,come per natale, alcuni scatti dei piatti salati con annesso i link di riferimento dove troverete la lista complete di tutte le ricette salate,comprese ovviamente quelle in foto.
..........Andiamo a preparare questo piatto.
















Ingredienti:

250g di penne rigate
circa 6 scampi
150g di gamberetti
1 fetta media di pesce spada
2 cucchiai di passata di pomodoro
2/3 cucchiai di panna per cucina (facoltativo)
un trito finissimo di prezzemolo
base per un soffritto
sale q.b.
olio evo q.b.


Preparazione:

Iniziate a preparare la base per un soffritto(carota,cipolla,sedano)fate dorare la cipolla quindi tagliate a tocchetti il pesce spada(pulitelo da lische,squame e pelle) e tuffatelo dentro seguito dagli scampi e dai gamberetti (anche questi puliti e sgusciati),unite il prezzemolo,la passata di pomodoro ed eventualmente 2 mestoli di acqua per diluire un pò,aggiungete gli insaporitori ARIOSTO per pesce e lasciate andare così per qualche minuto,a mezza cottura il tutto si sarà rappreso ora aggiungete la panna,aggiustate di sale e mescolate,lasciate ancora sul fuoco per 2 minuti ed infine unite un filo di olio a crudo.
Cuocete la pasta,lasciando sempre un pò di acqua di cottura a parte che potrebbe servire a legare il tutto,quindi scolatela e ripassatela con il condimento preparato,per finire un trito fresco di prezzemolo e magari se vi piace uno scampo sul piatto con le chele giusto per fare coreografia.
Servite,gustate e buona serata.









Vi lascio qualche spunto per la cena della vigilia o il giorno di capo d'anno cliccando il link troverete l'elenco completo delle ricette salate
http://zagaraecedro.blogspot.it/p/salato.html

qui invece tutti i dolci
http://zagaraecedro.blogspot.it/p/dolci_1477.html








                                        BUON   ANNO   2015                      



martedì 23 dicembre 2014

Per Tutti......

Per Tutti....un Affettuoso Augurio di Buon Natale,a chi crede e a chi non crede,penso rimanga comunque un momento di riflessione speciale per molti,perchè qualcosa nell'aria in questo periodo cambia.....io sento attesa,speranza,sento l'amore che si fortifica maggiormente in questi giorni così intimi ;
c'è gente sola,con il cuore spezzato,gente che deve affrontare grossi problemi di ogni tipo,finanziari,salute che vacilla e tanto altro,gente che questa speranza l'ha persa e che l'amore non sembra sorridere o accarezzare dolcemente il loro cuore,so bene che ci sono vari aspetti della vita che ci affliggono e non ci lasciano spazio per credere,per sperare ancora,oggi mi sento di pensare a tutte queste persone,il mio augurio per loro è che piano piano possano trovare sentieri più sereni da attraversare e sorgenti pure a cui ristorarsi,magari essere colpiti da raggi di sole che possano scaldare il loro cuore e colpire la loro mente e così far germogliare ancora la speranza.
Non vi auguro di vincere la lotteria,nè di trovare preziosi o di ereditare un appartamento,perchè questo alla lunga non vi darà ciò di cui avete davvero bisogno.....quello che vi auguro (e che mi auguro) non si può contrattare,per vivere sereni vi auguro immenso Amore in ogni forma,la forza fisica della Salute,un lavoro che vi faccia vivere dignitosamente,il dono della Fede e quello della Carità,così potrete definirvi davvero ricchi.

Spero di non aver ferito la sensibilità di nessuno,queste parole leggetele come una preghiere che io faccio a me stessa e per tutti coloro che leggeranno.

Torno a quello per cui è incentrato il mio blog e vi lascio i link delle ricette che potrete usare,se volete,come spunto per le feste che ci attendono o semplicemente per coccolare il palato.



Per queste ed altre ricette Dolci cliccate QUI troverete l'elenco completo di tutte le mie preparazioni.
Se invece vi interessa il Salato cliccate QUI.













A presto


sabato 20 dicembre 2014

Salame al cioccolato con frutta secca

Ancora un'altra ricetta dolce ma del resto in questo periodo non vedo altro,certo ci si prepara anche con i salati ma chissà perchè la tendenza è a sorprendere di più le tavole delle feste con il dolce.
In questo post vi propongo un facilissimo Salame al cioccolato,che viene ricordato più comunemente come "salamino turco"ora, a parte il fatto che il mio più che un salame ha preso la forma di una bresaola ma la differenza sostanziale sta nel fatto che è stato arricchito con la frutta secca che la versione più classica non ha,questa è una ricetta davvero golosissima è della bella ,brava e simpatica Nigella Lawson, è un dolce da preparare anche un paio di giorni prima lo si può anche congelare e poi uscirlo per tempo e servirlo in tutta comodità semplicemente affettandolo davanti ai commensali,in questi giorni di grandi manovre in cucina credo sia comodo un dolce delizioso da gustare per tempo senza affanni,magari accompagnato da un'amaro.









Vi do la ricetta originale e le mie varianti tra parentesi causa adattamento degli ingredienti disponibili in casa.


Ingredienti
per 10 persone circa

75g di mandorle sgusciate
75g di nocciole
50g di pistacchi
100g di burro
2 cucchiai di liquore amaretto (io rum)
3 uova
150g di zucchero
2 cucchiai di cacao amaro
250g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di zucchero a velo
250g di amaretti (io biscotti tipo oro saiwa)



Preparazione

Per prima cosa mettete a fondere il cioccolato a bagnomaria poi lasciate raffreddare,a parte riducete i biscotti o gli amaretti in piccoli pezzi,grossolani non macinati.
Lavorate burro e zucchero a crema quindi unite poco alla volte le uova,precedentemente battute,poi il liquore.Riprendete il cioccolato fuso e spolverate sopra il cacao,amalgamate bene il tutto ed unitelo al composto di uova,mescolate ancora.A questo punto potete unire i biscotti o gli amaretti e la frutta secca,amalgamate un pò il composto e lasciatelo così per mezz'oretta in frigorifero,trascorso questo tempo versatelo su un piano di lavoro dove avrete messo un foglio di carta forno,quindi modellate la forma cilindrica di un salame o un pò più schiacciata come la mia (vedi foto),sarà lungo circa un 30 cm,adesso chiudetelo per bene con la carta forno ben arrotolata e stringete le estremità,ponete in frigo per circa 6 ore,io lo lascio tutta la notte e lo servo il giorno dopo oppure potete congelarlo per usarlo dopo qualche giorno avendo l'accortezza di metterlo in frigo diverse ore prima di servirlo per favorire lo scongelamento.
In fine quando siete pronti togliete tutta la carta e ripassatelo con lo zucchero a velo,conferirà l'aspetto di un salame stagionato.





































                                                                                 BUON    NATALE

                                                                    a

                                                                 Tutti




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...